News

Interazione della scelta

Ogni scelta interagisce con chi ti circonda e modifica una frazione di realtà sia a te che scegli ma anche a coloro che ti osservano

 

 

La scelta

 

 

Il fenomeno della scelta

 

Mentre ogni individuo crede di aver diritto a desiderare ogni fantasia che gli viene in mente: nell’occulto dell’esistenza qualcuno si prepara o si oppone alla scelta.

Con l’inevitabile conseguenza che coloro che circondano l’esistenza, del soggetto che sceglie: modificano automaticamente un parte della loro realtà.

Ma questo avviene anche in senso opposto potrebbero essere molti a modificare una frazione di realtà di un soggetto.

Tengo a precisare che mi riferisco a piccolissime frazioni di realtà, che potrebbero crescere: relativamente al tipo

di coinvolgimento affettivo che lega le persone che circondano il soggetto, che sceglie; ma anche dalla psicologia di coloro che lo frequentano e dalla psicologia del soggetto.

Per questo non finii in psichiatria: perché dopo l’apparizione di uno migliore: le mandavo al bel paese a prendere il sole.

 

 

 

Cosa accade a chi sceglie

Colui che inizia a desiderare una sua fantasia o un progetto reale entra in una strada divisa dalle altre e mentre si incammina

nella sua scelta mentale svaniscono le scelte che aveva fatto prima e quelle di coloro che gli vivono accanto.

In questo nuovo atteggiamento il soggetto si sente più lontano da coloro che lo frequentano e a volte potrebbe anche isolarsi,

come sto facendo io per riuscire a fare il blogger.

Quindi inizia a sentirsi solo, e se egocentrico: considera gli altri una minaccia, alla sua scelta, oppure ne prova la loro indifferenza.

Questo atteggiamento di chi prende una decisione senza farne partecipi gli altri o è obbligato ad isolarsi per intraprendere una nuova professione:

modifica notevolmente la realtà che circondava il soggetto e di coloro che lo frequentavano; perché il soggetto:

non è più presente come prima e neppure coloro che lo frequentavano, per il suo isolamento.

 

 

 

Cosa accade a chi frequentava il soggetto?

 

Coloro che frequentavano il soggetto possono provare fenomeni diversi in relazione alle scelte che avevano intrapreso con lui oppure se ne erano solo conoscenti.

Esempio: nella mia adolescenza frequentai amici con i quali suonavo musica  e costruimmo un band musicale.

Ma durante la scelta che feci a 20 anni di età sposandomi: alcuni di loro rimasero traumatizzati compresi i miei genitori.

Perché no solo cambiavo la mia vita ma sconvolgevo la struttura del gruppo e mi allontanavo dalla famiglia nativa.  

Quindi come vedi una mia scelta influì moltissimo anche sulla realtà emotiva di alcune persone che contavano sulla mia presenza continua.

 

 

 

Cosa accade in un rapporto di coppia?

 

Quando nasce un rapporto di coppia i partner decidono di essere fedeli all’intimità sentimentale della relazione

quindi nel momento che uno dei due: decide di amare un’altra persona ha cancellato la scelta precedente.

Ma non solo anche decidere di trascorre il tempo soli mentre sei in relazione con un’altra persona influisce sull’armonia del rapporto.

Anche se oggi sento facilmente parlare di scopa amici  o scopa amiche questi soggetti non hanno alcuna intenzione

di avere rapporti di coppia ma interessa solo lo sfogo sessuale.

Anche quando sento una donna affermare di avere un migliore amico, oltre al marito, comprendo che la donna ha sbagliato uomo per costruire la coppia.

Infatti: dovrebbe essere colui che è più in armonia con lei a dover essere il suo compagno, ma invece: ha fatto il contrario.

 

 

 

Comprendo di essere antiquato

ma ho notato amiche e amici finire in psichiatria a causa delle loro fantasie sentimentali.

Quindi resto della mia idea antiquata dove: se non posso usufruire di una prostituta: mi masturbo, invece che rompere l’esistenza di una coppia.

Anche le piccole scelte inerenti ad interessi personali possono mettere a rischio la salute della coppia: desiderare di fare le infermiere, dopo sposate,

 

le danzatrici col ventre, le sacerdotesse, i musicisti, i giocolieri, gli sportivi e tante altre fantasie di cui il partner non era a conoscenza.

Tutte scelte che innescano opportunità svantaggiose per un matrimonio o una rapporto di coppia che pretendono un’armonia totale della relazione.

 

Ricordo che ogni volta che saltava fuori il migliore amico congedavo volentieri la ragazza in questione dicendogli:

che era molto meglio che stesse con chi è migliore.

Le facevo pure il trasloco da quanto ero contento, perché morto un papa se ne fa sempre un’altro. Anzi a volte: anche prima che muoiano.

 

 

 

Che tecnica adoperi per congedarla?

Se sento parlare di amici migliori faccio finta di niente continuo ad ascoltare e faccio domande da interessato all’evento fantastico.

Attendo un po’ di tempo per vedere se è un fenomeno abitudinario o solo un caso sporadico poi se mia accorgo che c’è del sentimento preparo le valigie e le faccio il trasloco.

Se non vuole andare dal migliore amico le faccio prendere una stanza di albergo, a sue spese, e poi me ne vado, augurandole buona fortuna e buon proseguimento.

 

 

 

Perché la lasci fare?

Perché quando una persona vuole scegliere una nuova avventura non puoi fermarla e quindi è inutile provarci.

Se lo fai sarai solo preso in giro perché per farti tacere ti esprimono false promesse e poi continuano a fare ciò che desiderano come se tu non esistessi.

 

 

 

L’interazione della scelta

Come puoi notare da ciò che ho scritto ogni nuova scelta cancella le precedenti e determina la tua realtà e quella di chi ti circonda.

Ma attenzione: la scelta nasce da un desiderio sia esso fisico o sentimentale e ho notato che è molto facile desiderare e scegliere nello stesso istante.

Senza riflettere sulle conseguenze che può causare un desiderio che diventa una scelta per la tua vita e quella degli altri.