News

Coronavirus: impressioni e prevenzioni

Il nuovo virus, che ha aggredito i popolo italiano, sta aggravando l’economia e causando una pandemia che si sta diffondendo rapidamente in alcuni continenti

 

 

Coronavirus

 

Tra chi sdrammatizza per paura di impoverire e chi allarma per paura di non avere abbastanza posti letto per i nuovi contagiati:

il virus Covid19 si sta diffondendo rapidamente in vari continenti.

Dalla regione Veneto parte un allarme per prevenire nuovi contagi; il rischio è quello di raggiungere i 2 milioni di pazienti

entro il 15  aprile e non avere posti letto negli ospedali veneti per ricoverarli tutti.

 

 

 

Prevenzione

 

Questo consiglio non sostituisce il parere del tuo medico perché sperimentato personalmente senza alcuna patologia presente nel mio organismo

Con patologie presenti nell’organismo è obbligatorio rivolgersi al proprio medico che conosce le controindicazioni e le giuste misure da prendere. 

 

Integrare nell’organismo la vitamina C tramite arance limoni, kiwi, oppure integratori farmaceutici.

Rinforzare le difese immunitarie tramite fermenti lattici, verdura, carne magra di vitellone possibilmente mangiata cruda non più di 250 grammi alla settimana.

 

Aggiungere peperoncino rosso ai cibi sia per la vitamina C che per le qualità disinfettanti del vegetale.

Mangiare cipolle, cavoli, spinacio, bietola, legumi e per un ulteriore disinfezione mangiare cipolle crude.

 

Preparare una bevanda contenente acqua, qualche goccia di aceto di mele e un pizzico di peperoncino rosso per litro d’acqua.

Bere molta acqua naturale, mangiare poco e tentare qualche breve digiuno per purificare l’organismo.

 

Questo consiglio non sostituisce il parere del tuo medico perché sperimentato personalmente senza alcuna patologia presente nel mio organismo

Con patologie presenti nell’organismo è obbligatorio rivolgersi al proprio medico che conosce le controindicazioni e le giuste misure da prendere. 

 

 

 

 

Cosa eliminare per prevenire il virus?

 

Eliminare alcolici e super alcolici, sigarette, cibi molto lavorati, dolci molto grassi, maiale, insaccati, rapporti sessuali occasionali,

per chi fa uso di farmaci, psicofarmaci o stupefacenti è obbligatorio rivolgersi a chi di competenza.

Evitare luoghi affollati, lunghe discussioni con persone che non rispettano le distanze di sicurezza, non toccare i cibi con le mani sporche,

lavarsi le mani dopo una stretta di mano e dopo aver toccato i soldi.

Lavarsi almeno una volta al giorno tutto il corpo, usare vestiti puliti e indossare i guanti e la maschera nel caso dovessi toccare un ammalato.

 

 

 

 

Perché eliminare gli alcolici?

 

Gli alcolici vanno eliminati perché l’organismo necessita il pieno rigore delle difese immunitarie che in presenza di alcool vengono distrutte.

Anche solo respirandolo: l’alcool distrugge le difese immunitarie, esperienza personale.

Anche durante l’assunzione di farmaci l’alcool andrebbe totalmente eliminato perché, oltre che indebolire le difese,

potrebbe generare reazioni ambigue con i medicinali assunti.

 

 

 

Le cause di un’infezione

L’infezione nasce dall’entrata nell’organismo di microbi, che attaccano gli organi vitali e mettono a dura prova il sistema immunitario;

che indobilito dalla carenza di vitamina C, dall’assunzione di droghe o alcool o da una situazione fisica già compromessa da altre patologie: possono portare il soggetto al decesso.

Alcune cause sono legate alla mancata applicazione delle regole stabilite dal ministero della sanità, dalla mancanza di igiene e dalla trascuratezza nei rapporti sociali.

 

 

 

Impressioni inerenti il virus

 

La situazione è realmente preoccupante ma l’informazione è stata trasmessa con superficialità, impulsività e nella mancanza del rispetto del governo Cinese.

Questa fretta nel pubblicare l’avvenimento inerente al virus, sfuggito da un laboratorio Cinese che sembrava un’arma batteriologica,

(queste sono state le prime informazioni trasmesse dai media):

ha causato un drastico blocco dell’economia internazionale mandando in crisi i mercati finanziari già provati dalla crisi economica mondiale.

 

 

 

Dopo circa un mese dalla scoperta del virus

la Cina mette sotto controllo i social network e chiude nell’omertà il problema coronavirus.

Mentre in Italia inizia a diffondersi il covid 19 l’opinione pubblica viene soggiogata da informazioni che so contraddicono e

che trasportano il problema unicamente in Europa come se la Cina non avesse neppure partecipato all’evento.

Nel frattempo, in Cina: lo scienziato che aveva scoperto il virus muore e il laboratorio di colui che aveva divulgato la notizia viene chiuso.

Un individuo che tentò di scappare, dalla città cinese in isolamento a causa del coronavirus, viene ucciso dalle forze dell’ordine.

Alcuni giornali pubblicano informazioni inerenti i conflitti tra la chiesa cattolica amministrata dal Vaticano e quella amministrata dal partito comunista in Cina.

 

 

 

Notizie ambigue che appaiono sui quotidiani

più importanti, ma vengono contraddette da molti: accennano

all’arrivo di circa 30 000 soldati americani con carri armati e artiglieria che si divideranno in più stati europei con l’ausilio di civili.

Molte informazioni sottovalutano ancora oggi il problema coronavirus per non creare panico tra la popolazione

ma soprattutto per la paura di dover chiudere l’attività come è normale che sia perché conosciamo la gravità delle spese di un’azienda.

 

Purtroppo questo atteggiamento ha permesso una più larga diffusione del virus perché le persone sottovalutavano il problema.

Ciò che preoccupa maggiormente è la resistenza dell’uomo a questa nuova malattia che sta colpendo

giovani e anziani con una broncopolmonite gravissima che può portare i soggetti più deboli al decesso.

Ma vi è un altro dubbio che mette ansia: quello legato al futuro politico del mondo e dell’Italia che potrebbe trasformarsi

in un antico sistema di governo, viste le nuove abitudini alle quali siamo, attualmente, educati.

Donald Trump vince la guerra sui dazi con la Cina e lei: quella economica col mondo; solo le prossime avventure ci riveleranno il mistero del Covid 19.

 

Fonti: Il corriere della sera, La stampa, il fatto quotidiano, AdnKronos, il sole 24Ore